08 Ott 2021 - 28 Nov 2021

Le Donne e la Fotografia è una mostra di 90 fotografie originali di altrettante donne artiste.
Curata da Maria Francesca Frosi e Dionisio Gavagnin la mostra è organizzata dalla Fondazione Luciana Matalon di Milano in collaborazione con l’Associazione culturale Mandr.agor.art.
L’esposizione nasce come omaggio alla creatività femminile in campo fotografico, e come riconoscimento del contributo innovativo che le donne artiste hanno dato alle evoluzione dell’arte fotografica, sia in termini tecnici che tematici.

Alcune artiste fotografe ci introducono in questo processo a volte esaltante, altre volte doloroso, di ricerca della propria identità concreta ed immanente, tra gli ostacoli frapposti a tale ricerca da leggi, abitudini e principi morali propri di una civiltà al maschile, ancora più difficili da scalfire ora, quando organizzati in un sistema economico e sociale di tipo capitalistico, nel quale i soli valori riconosciuti sono quelli del denaro e delle merci. A dimostrazione della maturità del pensiero che sostiene l’opera di queste artiste, nelle loro fotografie il tema identitario è sempre coniugato con la individuazione dei gradi di libertà negati/possibili in ambito societario. Che si tratti di una sofferta introspezione ai limiti del sogno o della follia, come nelle foto di Grete Sterne, Francesca Woodman, Ketty La Rocca, Katharina Sieverding, Sophie Calle, Nan Goldin, Maria Michałowska, Teresa Tyszkiewicz; o del rapporto uomo-donna nei suoi risvolti sessuali e di potere, come in Olga Spolarics (Atelier Manassé), VALIE EXPORT, Marina Abramovic, Verita Monselles, Odinea Pamici, Jane Dunning, Renate Bertlmann, Natalia LL, o, infine, nella denuncia dei ruoli minoritari e stereotipati, o di comportamenti “alla moda”, a cui la donna viene costretta da leggi maschiliste e dal mercato, come in Cindy Sherman, Gretta Sarfaty, Georgina Starr, Vanessa Beecroft, Annelies Strba; le loro immagini colpiscono l’osservatore per un radicale rifiuto della figura tradizionale di donna e per un elevato tasso di provocazione; ma anche per una toccante aspirazione ad una condizione di piena realizzazione della persona; lato quest’ultimo della loro arte che in qualche modo chiude il cerchio della poetica al femminile, e che ci fa concludere come empatia e ricerca di una nuova felice identità di genere siano, in realtà, le due facce della stessa medaglia.

La mostra Le donne e la fotografia affronta le tematiche dell’empatia e della ricerca dell’identità femminile e si declina in quattro capitoli:


1. La ricerca del sé tra identità femminile e ruoli sociali

2. Simpatie

3. Donne, moda, costume

4. Sul pezzo. Dentro all’attualità.

sito web
Back to Top