fino al 10 Ottobre 2021 al Museo Macro

Songs of Experience propone per POLIFONIA un focus monografico sull’opera di Friedl Kubelka vom Gröller. La ricerca della fotografa e filmmaker austriaca, fondata sul ritratto psicologico come metodo e pretesto – spesso provocatorio – d’intimità con sé stessi e con l’altro, si riflette e arricchisce nell’accostamento con i lavori di altri artisti di formazione e provenienza differenti. Le opere di Talia Chetrit, Philipp Fleischmann, Seiichi Furuya, Sophie Thun si uniranno infatti gradualmente, durante l’apertura della mostra, al lavoro fotografico di Kubelka.

La mostra include anche una serie di proiezioni di alcuni dei film in 16mm che l’artista ha realizzato con il suo pseudonimo da regista, vom Gröller, dalla fine degli anni Sessanta ai Duemila. A questa conversazione sullo sguardo, il tempo e l’esplorazione dell’animo umano, si aggiungeranno le voci della stessa Friedl e della direttrice artistica della Viennale, Eva Sangiorgi.

sito web
Back to Top